Giu 09

Happy Birthday Kanye West: BIG 40

Molta gente si deprime, inizia a definirsi “vecchia” e si ritrova a ricorrere a quei mezzi stratagemmi come il cambiare il look, a partire dai capelli fino ad indossare scarpe più “giovanili” o facendosi vacanze “pazze”. Beh, tutto questo non conta nulla per Kanye. Se non altro, per il fatto che i trend i n fatto di abbigliamento musica e lifestyle li influenza proprio lui a livello mondiale. Comunque la si voglia mettere, il rapper si è mostrato tutt’altro che in crisi di mezza età, specialmente ora che ha appena compiuto i famigerati 40. A dimostrarlo le foto di lui con la famiglia, la moglie Kim Kardashian, ed i figli North e sud.. hem scusate! Volevo dire Saint!  ( scusate, è l’abitudine a nomi così poco “stravaganti” che mi sono confuso!). Per festeggiare, la nostra power couple è andata alle Bahamas dopo cenette romantiche e serate lussuose a Los Angeles dove risiedono. Questo momento, che sicuramente rappresenta un traguardo importante per l’artista, è anche un ottimo spunto per farvi un brevissimo recap dei più grandi momenti della vita del rapper che più di tutti è considerato una delle maggiori autorità dell’hip hop moderno. ( Prometto che non citerò l’esaurimento nervoso dell’anno scorso che unitamente agli scandali accaduti a Parigi alla consorte l’hanno portato a non farvi più vedere in giro per oltre un anno!)

Come prima cosa Kanye è originario della Georgia, ATL, figlio di un ex membro delle Black Panters, movimento che non necessita di spiegazioni e che sotto sotto ci dice un po’ dell’indole del ragazzo.

È uno degli artisti più grandi della storia hip-hop, oltre che un’icona: diverse (5) canzoni delle sue hanno superato le 30 milioni di copie digitali sono negli USA  e ha una serie infinita di premi e riconoscimenti per i brani che è riuscito a scrivere e produrre anche in collabo con i più grandi artisti della scena rap. Ex-migliore amico di Jay-Z e uomo dalle mille sorprese. Kanye è forse l’artista più criticato che conosca, ma nel contempo nessuno può negare la sua bravura in quello che fa. Cosa che si nota indubbiamente anche nel campo della moda e nella sua famosissima linea di scarpe (Yeezy) che ha letteralmente fatto diventare un fenomeno culturale della serie: “se non ce l’hai non sei nessuno”. Scostandosi dall’ambito calzaturiero e parlando di abbigliamento in generale il suo stile e i suoi abiti sono stati ripresi da tutti: dall’alta moda ai brand di consumo come H&M e Zara (beccandosi anche qualche denuncia per questo ).

Per continuare con il tema delle cose “leggendarie” che ha fatto Mr West, come dimenticare il giorno in cui ha tolto il microfono di mano a Taylor Swift mentre era sul palco a ricevere il suo primo grammy… il tutto per dirle che faceva schifo in confronto a Beyoncè. #SAVAGE ! ..e come molti altri nella sua situazione ha dato prova di possedere un ufficio stampa con i cosiddetti, visto che è riuscito a riabilitare la sua immagine moltissime volte anche in seguito ad uscite pubbliche poco politically correct o semplicemente scelerate come quando ha annunciato di volersi candidare per le elezioni del 2022 ( ancora rido).

Vorrei anche citare la lite avuta con il buon Wiz Khalifa, scoppiata su Twitter in seguito a un malinteso che ha avuto con il rapper che aveva scritto KK all’interno di un post riferendosi alla sua erba (Khalifa-Kush), pensando invece si trattasse di sua moglie Kim Kardashian. Il risultato? Un’ora di insulti interminabili sui social da parte di West, coinvolgendo anche il figlio di Wiz e facendo scatenare così le ire della madre (ex storica di Kanye) che ha rivelato al mondo intero che il rapper ama ricevere “booty figering” ( cercatevi la traduzione lol..)

Se dovessimo sederci a parlare di Kanye e le sue avventure credetemi, ci perderemmo tutta la giornata, ma voglio sia chiara una cosa: molto di quello che indossiamo, ascoltiamo e balliamo è indubbiamente dovuto a lui, e al suo estro, e questo gli va riconosciuto. Non ci resta quindi che ringraziarlo e augurargli: BUON COMPLEANNO KANYE!

King Max

Aggiungi un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *